Esperienza fondamentale per la mia vita

Sono Marco ho 35 anni. Dopo circa 15 anni di lavoro come idraulico ho dovuto affrontare un enorme cam­biamento nella mia vita. Nel mese di settem­bre 2018 ho avuto un infortunio durante lo svolgimento di un lavoro di routine. All’inizio sembrava fosse un normale mal di schiena ma poi, col passare del tempo, tutto è preci­pitato. Dopo molte visite mediche ho ricevuto la triste «sentenza» che non avrei più potuto svolgere il mio lavoro. Reagire a questa no­tizia non è stato facile. Fortunatamente, sulla mia strada, ho incontrato persone molto brave che mi hanno aiutato a superare gli ostaco­li. Ho intrapreso il Progetto Mosaico nel mo­mento psicologicamente peggiore della mia vita, adesso però, col senno di poi, riconosco che per me è stata una fortuna averlo fatto. Ho seguito questo percorso, sostenuto dal consulente, signor Paolo. Ho dato ma anche ricevuto la massima disponibilità possibile, mi sono affidato cercando sempre di avere una visione sia critica sia positiva, come si suol dire ho cercato di vedere il bicchiere mezzo pieno. Grazie al lavoro sulle schede da fare a casa e ai colloqui con il consulente ho potuto e dovuto guardarmi dentro. Ho ritrovato capa­cità e qualità che non ricordavo di avere. Que­ste scoperte si sono rilevate fondamentali per ridarmi un importante slancio a ricominciare. Voglio dire grazie a chi mi ha accompagnato poiché non è stato così facile questo periodo; questo percorso è diventato fondamentale per la mia vita. Quasi alla fine del percorso ho ricevuto la bella notizia che entro fine mese comincerò un nuovo lavoro. Non sarà facile ma la voglia non manca così come l’impegno e soprattutto sono sicuro che mi sarà di aiuto l’esperienza fatta nel Progetto Mosaico.